Home   | Indice   | Contatti
Home page
Piedi
Podologia
Podologo
Posturologo
Podologo dello Sport

 

 

 

ONICOCRIPTOSI (Unghia incarnita)

L'unghia incarnita è una delle patologie ungueali più diffuse. Nel 90 % dei casi tale affezione colpisce il 1° dito. Essa è determinata dalla penetrazione dei bordi ungueali nei tessuti molli circostanti. I tessuti periungueali pertanto vanno incontro ad un processo infiammatorio che fa degenerare il quadro clinico.
 
Tra le cause più diffuse abbiamo:

  1. Scorretto taglio dell’unghia;
  2. Anomala convessità della lamina ungueale ( 60% dei casi).

I fattori scatenanti possono essere eterogenei e concomitanti:

  1. Microtraumi derivanti da scarpe non idonee
  2. Compressione derivante da calze troppo strette
  3. Errato appoggio podalico ( Eccessiva pronazione avampiede )
  4. Alluce valgo

Fattori come l’iperidrosi o cattive abitudini igieniche aggraveranno di certo il quadro clinico.
L'unghia incarnita è senz'altro da considerarsi una patologia minore, ma , a volte e soprattutto nelle persone anziane può diventare invalidante.

Tale patologia è da attensionarsi soprattutto nei pazienti diabetici.

 

TRATTAMENTO

Il trattamento podologico consiste nell’asportazione della spicula ungueale che evoca dolore e , quando necessario , soprattutto in presenza di anomala convessità, nella rieducazione dell’intera lamina unguale attraverso delle lamelle elastiche

Metodo rieducativo Barret Spange
Questo tipo di rieducazione ungueale è il più utilizzato, per diversi motivi: facilità di applicazione, indolore per il cliente, ottimi risultati sotto il profilo professionale.
Il metodo BS consiste nell’applicazione di lamelle plastificate elastiche e resistenti sulla base della lamina ungueale dell’Alluce. Il fissaggio della lamella avviene con del collagene anallergico, che riuslta essere molto resistente.
Naturalmente prima di applicare la lamella, la lamina viene preparata all’ancoraggio.
Questo tipo di rieducazione è valido per chi soffre di Unghia Incarnita, di convessità della lamina ungueale o per chi sviluppa ispessimenti cutanei a ridosso della lamina stessa.
La lamella sfutterà la funzione portante della zona dell’alluce nella deambulazione al fine di ampliare la larghezza della lamina stessa.

Studio di Podologia Medica - Dott. Salvatore Salomone
 
:: WebMaker eDM Studio :::